Poison: “Possiamo andare avanti anche senza Bret Michaels”

Quella dei Poison è una formazione che, nel corso degli anni, ha subito pochissimi cambiamenti. Le ultime dichiarazioni del batterista Rikki Rockett quindi, anche alla luce del passato che ha la famosa hair metal band, sono quindi doppiamente interessanti. Rockett sostiene infatti che ci siano attualmente pochissimi contatti tra il frontman Bret Michaels e il resto del gruppo, e che anzi i tre Poison starebbero valutando di continuarre ad esibirsi dal vivo con un altro cantante. Il nome che si fa è quello di Brandon Gibbs dei Devil City Angels. Ecco cosa ha detto Rockett in particolare:

Mentre ero in tour con i Devil City Angels, Bobby Dall si è presentato ad uno degli show ed è salito sul palco per una jam insieme a noi. Inoltre ci hanno proposto dei concerti che Bret non era interessato a fare, o in date in cui lui era già impegnato ccon i suoi show. Bobby ed io ci siamo guardati e ci siamo detti: “Perchè non chiediamo a Brandon di fare questi concerti?”. Non ci siamo mai presentati come Poison, ma abbiamo pensato che sarebbe ottimo proporre ai promoter una possibilità di lavorare con noi tre [comprendendo anche il chitarrista C.C. DeVille, ndr] e con Brandon come frontman. Sono situazioni che ti fanno pensare: “E’ un qualcosa che potremmo continuare a fare?”. Penso che potremmo. Penso che Bret, in questo periodo della sua vita, preferisca occuparsi della sua carriera solista. Bret ha il suo modo di fare le cose e penso che non voglia avere a che fare con noi tre, a meno che non sia strettamente necessario. Se decideremo di andare avanti come Poison, dovremo trovare altri modi per farlo. Brandon non è una cattiva scelta; per ora è tutto quello che posso dire. Non è che abbia escluso Bret dal nostro lavoro, ma penso che non desideri molto lavorare con noi. O almeno, questo è il mio modo di vedere.

Vedremo se queste dichiarazioni del batterista dei Poison troveranno riscontro, o se sarà Bret Michaels a smentire.

Poison-Circa-1988

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login