Header Unit

Phil Anselmo: “Odiava il dolore, amava il palco”, l’ex cantante dei Pantera racconta l’ultimo incontro con Lemmy

Ci sono incontri che devono essere ricordati. Ci sono dei momenti che bisogna rendere pubblici per raccontare la storia di un uomo che va oltre quella della rockstar. A quest’ultimo dettagli ci ha pensato Phil Anselemo durante una delle sue ultime interviste.

Un incontro avvenuto durante uno degli ultimi festival dei Motorhead ed ovviamente del mai troppo rimpianto Lemmy.

Voleva vedermi ed io ovviamente ci sono subito andato a parlare. Gli ho ricordato che tempo addietro mi disse che il successo nel mondo musicale possano sfuggire in un attimo, di quei momenti in cui la popolarità svanisce e c’è solo incomprensione. E questo era quando ancora ero nei Pantera. Lui mi disse: “Sai, quello che avete fatto voi non mi sembra così diverso da quello che abbiamo fatto con i Motorhead. Sì, è diverso, ma credo che non è poi così diverso capire che tutto gira intorno a batteria-basso-chitarra-voce. Posso capire da dove arrivava quella musica. La musica è come l’onda: arriva a riva e poi si ritrae”.

E poi continua Anselmo, ricordando la semplicità di Lemmy e la voglia di non abbandonare il palco nonostante il dolore.

Lemmy odiava il dolore, ma amava il palco. Posso solo ricordarlo così.

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista extraordinaire in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “persona seria” per n-mila testate e prodigioso “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Ah sì, anche “cantante” in una band metal-qualcosa. Non ci facciamo mancare niente insomma. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login