Pentagram: morto l’ex batterista Stuart Rose

Di seguito la triste notizia pubblicata dai Pentagram sul loro profilo Facebook:

“Siamo rattristati nell’apprendere della scomparsa di Stuart Rose, batterista della band a metà degli anni ’80.
Stuart era salito a bordo nel periodo in cui abbiamo cambiato nome da Death Row a Pentagram nell’84. Ha registrato con la band l’album “Day Of Reckoning” del 1987 che sarebbe diventato monumentale per la storia e l’evoluzione del doom metal.
Stuart era un batterista di talento, un ragazzo intelligente e divertente, e ci mancherà molto…
Offriamo le nostre più sentite condoglianze e preghiamo per la sua famiglia durante questo periodo.”

“Day Of Reckoning” è il secondo album dei Pentagram, pubblicato nell’87 per la Napalm Records; in questo disco Stuart ha registrato la parte di batteria di tutte le tracce fuorchè “Burning Savior” in cui era presente il suo predecessore Joe Hasselvander.
Stuart lasciò la band nel 1988.

Stuart Rose

Luca Balloriani

view all posts

Old School metaller, amante della birra, della birra e della b… della musica! Nato con il thrash ed evoluto (o regredito) al technical death e black; a rigor di logica, da anziano, mi ritroverò ad ascoltare il motopicco in cantiere. La mia vita si districa tra musica, informatica e fotografia/video editing a tempo perso.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login