Paul Gilbert: i dettagli della data live al Druso

Comunicato stampa:

PAUL GILBERT

UNA DATA IN ITALIA PER IL CHITARRISTA DEI MR BIG

9 OTTOBRE | DRUSO | RANICA (BG)

Dopo il concerto dell’estate scorsa al Rock Planet con il suo celebrato supergruppo hard rock californiano Mr. Big, Paul Gilbert torna in Italia come solista per un’imperdibile data mercoledì 9 ottobre 2019 al Druso di Ranica (BG). Paul Gilbert, acclamata leggenda della chitarra con più di 30 anni di carriera alle spalle, presenterà al pubblico le sue canzoni, fra cui quelle dell’ultimo progetto discografico I Can Destroy. L’ispirazione per il suo diciottesimo album deriva dall’essere diventato per la prima volta padre e dall’osservare il figlio distruggere ciò che lo circonda per naturale curiosità. I Can Destroy è infatti pura distruzione, dai riff carichissimi alle potenti percussioni, testimonia la crescita dell’artista che si è spinto ancora una volta oltre i propri limiti creativi, esplorando una pluralità di suoni originali che si distanziano dal suo background heavy rock. Dall’attacco frontale di Everybody Use Your Goddamn Turn Signal, il brano opener del disco, al lamento con influenze jazz-blues di One Woman Too Many, alla ballad radio friendly Love We Had, alla carichissima I Am Not the One (Who Wants To Be With You) l’album non solo ci regala arrangiamenti incredibili ma anche dei testi pazzeschi che lasciano il segno.

I Can Destroy è stato prodotto dal genio di Kevin Shirley (Led Zeppelin, Iron Maiden, Rush, Joe Bonamassa) e vede la
partecipazione di musicisti d’eccezione come Thomas Lang alla batteria, Kevin Chown al basso, Freddie Nelson e Tony
Spinner alle chitarre e alle voci.
Ecco i dettagli della data:
PAUL GILBERT
9 OTTOBRE 2019 | DRUSO | RANICA (BG)
Ingresso: 20€ + diritti di prevendita // 25€ in cassa
Prevendite disponibili sul circuito Mailticket dalle ore 10:00 di martedì 11 giugno.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login