Paul Chain: a Roma la presentazione di “Satan’s Future” (diying edition)

Comunicato stampa:

01 – 30 APRILE 2015
Auditorium – Parco della musica Roma
Fondazione Musica per Roma
Sound Corner / 21

Radical Matters – Editions/Label
presenta:

PAUL CHAIN
“Satan’s Future” (diying edition)
1981 – 2015

Questa registrazione, presentata per Sound Corner numero 21, ed eseguita per l’intero mese di Aprile presso L’Auditorium di Roma, contiene la riproduzione fonografica dell’oggetto sonoro in ceramica “Satan’s Future“, contenuto nell’edizione concettuale “diying edition”,  che sarà pubblicata da RM-ED/L nei prossimi mesi, e concepita per rendere omaggio all’opera dell’artista Paul Chain, ed alla sua personale ricerca escatologica, l’antica filosofia della morte o magia viola. Un’anticipazione dell’edizione d’arte dell’oggetto sonoro effimero in ceramica, che è stato progettato per essere consumato durante il suo ascolto. Il processo stesso di riproduzione, che avviene per frizione meccanica della puntina del giradischi sul disco in ceramica, consumerà via via le onde sonore incise. Lentamente così scompariranno, lasciando solo mute ceneri.

SABATO 04 APRILE 2015
Dalle ore 12:00 alle 18:00, saranno presenti Marco Melzi, Fulvio Zagato, Andrea Sozzi e Sandro Gronchi.

Da sabato 04 Aprile, sarà possibile acquistare, presso la libreria dell’Auditorium, sia l’edizione limitata della registrazione su nastro di “Satan’s Future” realizzata da RM-ED/L per Sond Corner / 21, sia l’intera discografia dell’autore in cd e vinili, pubblicata dalla storica Minotauro Records.

Paul Chain

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login