Ozzy Osbourne: “Spero di riprendermi entro Gennaio prossimo”

In una recente intervista a Rolling Stones, Ozzy Osbourne ha parlato delle sue condizioni di salute dopo una caduta in casa e un attacco di polmonite acuta all’inizio di quest’anno, che lo hanno costretto a lunghi periodi in ospedale e allo spostamento del tour che lo avrebbe visto protagonista nel 2019.

Il madman ha descritto le sue purtroppo non brillantissime condizioni di salute, ma si è detto speranzoso di poter tornare in forma entro il prossimo Gennaio, quando sarebbe prevista la ripresa del tour.

“Per i primi quattro mesi ero in un vero stato di agonia, non ho mai provato qualcosa di simile in vita mia. È stato terribile. Adesso sono in fase di riabilitazione, ma i progressi sono molto lenti, dicono che ci vorrà almeno un anno. Spero di tornare in forma e pronto all’azione entro il prossimo Gennaio, sto davvero incrociando le dita.

Quando ho avuto l’incidente in casa, mi hanno operato al collo e in questi casi devono passare attraverso i nervi, e questo ha mandato tutto a puttane. Adesso barcollo da tutte le parti e il mio braccio destro è costantemente freddo.

Non riesco nemmeno a descrivere come mi sentivo in ospedale, avevo bisogno di un deambulatore perfino per andare a pisciare e c’erano infermieri con me notte e giorno. Stare in ospedale ti fa diventare pazzo e ringrazio Dio di non essere rimasto paralizzato, perché altrimenti mi sarei buttato giù dal tetto. Fa paura, perché tra i 40 e i 70 anni sono stato bene e all’improvviso hai 70 anni e tutto va a rotoli.

La mia deadline per il recupero è Gennaio e spero di farcela, perché altrimenti uscirò fuori di testa; ma è come fare una statua, devi togliere parti finché non ottieni il risultato finale. Devi scolpire di nuovo la tua vita.”

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login