Ozzy Osbourne: cancellate le date americane del “No More Tours 2”

L’imminente tour statunitense di Ozzy Osbourne, il “No More Tours 2”, è stato cancellato per permettere al Madman di proseguire le cure ai vari problemi di salute che lo hanno colpito nel corso dello scorso anno. L’annuncio è stato dato pooche ore fa sui canali social di Ozzy Osbourne, con l’aggiunta di un messaggio personale di Ozzy stesso:

Sono grato a tutti quelli che sono stati tanto pazienti, perchè ho avuto un anno di merda. Sfortunatamente, non potrò recarmi in Svizzera per le cure fino ad aprile, e le cure richiedono da sei a otto settimane. Non voglio iniziare un tour per poi cancellare dei concerti all’ultimo minuto, perchè non sarebbe giusto nei confronti dei fan. Preferisco che i fan vengano rimborsati ora e, quando arò il tour americano, tutti coloro che avevano acquistato un biglietto per questi concerti saranno i primi in fila per acquistarne un altro stavolta.

Infatti, i possessori di un biglietto per le date americane annullate avranno un accesso prioritario alla vendita dei nuovi biglietti, non appena il toour sarà annunciato.

Il tour europeo è invece al momento confermato, con l’unica data italiana prevista per il 19 novembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO).

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login