Overkill: primi dettagli sul nuovo album, “The Wings Of War”

Comunicato stampa:

Gli Overkill pubblicheranno il loro diciannovesimo album, “The Wings Of War” il 22 Febbraio 2019 su Nuclear Blast. L’album sarà disponibile per pre-ordini dal 14 Dicembre.

Bobby “Blitz” Ellsworth commenta:

E’ stato uno sballo creare The Wings of War! E’ qualcosa di vecchio che torna nuovo, dato che la nostra intesa si è modificata con l’entrata di Jason Bittner. Sono stato molto curioso sin dall’inizio, come avrebbe funzionato? Credo che quello che abbiamo raggiunto siano gli Overkill in una forma nuova, aggiornata, che ha abbracciato la nuova alchimia, portando le proprie radici nel presente. La nuova formula ha prodotto non solo più potenza, ma nuovi spazi per le melodie, una mossa vincente. La chiave non è solo essere interessati al cambiamento, ma farne parte. Vi dirò, è ancora divertentissimo fare dischi con gli Overkill.

“The Wings Of War” è stato registrato al Gear Recording Studio in New Jersey, SKH Studio in Florida e Jrod Productions con i tecnici DD e Dave. L’album è stato prodotto dalla band mentre Chris “Zeuss” Harris si è occupato del mixing e mastering. Travis Smith (NEVERMORE, OPETH, SOILWORK, DEATH…) è stato chiamato ancora una volta per la creazione dell’artwork della copertina.

La tracklist di The Wings Of War
1 Last Man Standing
2 Believe In The Fight
3 Head Of A Pin
4 Bat Shit Crazy
5 Distortion
6 A Mother’s Prayer
7 Welcome To The Garden State
8 Where Few Dare To Walk
9 Out On The Road-Kill
10 Hole In My Soul

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login