Overkill: “Internet sarà uno dei motivi per cui la scena musicale scomparirà”, parola di Bobby Ellsworth

In una recente intervista, Bobby “Blitz” Ellsworth, vocalist degli Overkill, ha parlato dell’impatto di internet sul mondo dell’industria musicale.
Ecco quanto dichiarato dal musicista ai microfoni di Metal Maniac, in occasione dello show della band all’Hellfest lo scorso 17 Giugno:

“Gli Overkill esistevano prima della nascita del World Wibe Web. Credo che Internet sia un’arma a doppio taglio: senza dubbio dà molta visibilità, permette di essere informati in tempo reale, rende il mondo più piccolo, e queste sono tutte ottime qualità.
I social media però hanno fatto sì che le persone pensino tutte nello stesso modo. Non c’è più opposizione. Che tu sia un fan del metal, del thrash, del pop o del jazz, Internet ti dà quello che vuoi. Non è una necessità, è una cosa data per scontata.
Tutti i miei amici la pensano così, allora è il modo giusto? No, non lo è. E questo fa male alla scena musicale. Quindi devi trovare sempre un modo di reinventarti, di associarti alle persone giuste, di focalizzarti sul mercato. Chi sono i collezionisti? Chi compra i vinili? Devi pensare in modo diverso per sopravvivere all’era di Internet. Perchè Internet sarà davvero uno dei motivi per cui la scena musicale scomparirà. Continua a mangiarla lentamente: ti dà una grande promozione, ma piano piano sta consumando la scena.
Tutte le vostre band preferite dovranno lasciare e non sarà per colpa dell’età, ma perchè non potranno più andare avanti e riuscire a vivere di musica allo stesso tempo. Tutti ne saranno dispiaciuti, ma saranno il motivo per cui è successo, o almeno parte del motivo.
Band come noi sono costrette a capire come fare ad aumentare le royalties che arrivano da YouTube, Spotify, Google Play…credo che dal punto di vista del business, questo significhi reinventare se stessi.”

Overkill

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login