Nick Menza: la dichiarazione ufficiale di Dave Mustaine

Dave Mustaine ha rilasciato una dichiarazione ufficiale riguardo alla scomparsa dell’ex-compagno nei Megadeth, Nick Menza. Queste le sue parole:

“Mi sono svegliato questa mattina con un messaggio da mio figlio, con la notizia della morte di Nick Menza. Sono shockato, devastato e rattristato. Aveva iniziato come tecnico per la band, non ci volle molto per capire che dovesse essere con noi sul palco, dietro il suo kit. Chiedemmo a Nick di unirsi ai Megadeth nel 1989. In quel momento i Megadeth avevano già ottenuto il loro primo disco di platino, che servì per alimentare ulteriormente la fiamma. Volevamo dominare il mondo, con tutta la nostra vita e i nostri sogni di fronte a noi. Navigando attraverso i tranelli della vita e del music business, il nostro primo album con Nick, Rust In Peace, e i successivi Countdown To Extinction e Youthanasia, ci riconfermarono a quei livelli. Ci separammo dopo Cryptic Writings. Come tutti i fratelli, siamo stati in disaccordo in alcuni momenti, ma il nostro legame era molto forte. Come musicista, Nick aveva questo tratto distintivo jazz, imprevedibile e sempre divertente. Il tempo passato con lui come persona, compagno di band e amico è sempre stato divertente. Ci furono alcuni momenti in cui si discusse del suo ritorno nella band, ma per diverse ragioni non è mai successo. Siamo comunque rimasti in contatto, ci siamo visti anche ad alcuni nostri recenti show ed era rimasto un grande amico, un vero professionista e una personalità notevole. La famiglia dei Megadeth si prende sempre cura degli altri e quindi aspettatevi di sentire presto qualcosa riguardo ad un’iniziativa per aiutare i bimbi di Nick. Tutti noi in questa comunità siamo connessi, prendetevi cura di voi stessi e dei vostri cari. Le mie più profonde condoglianze vanno alla famiglia di Nick”

megadeth-nick-menza-dave-mustaine

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login