Header Unit

Natrium: i dettagli del nuovo album, “Vertigo of Abjection”

Riceviamo e pubblichiamo:

La Brutal Death Metal band italiana Natrium rivela i dettagli del loro terzo full-length album intitolato “Vertigo Of Abjection“, in uscita il 17 Luglio 2017 per la Ultimate Massacre Productions.
Gli 8 brani sono stati mixati e masterizzati da Marco Mastrobuono (Hour of Penance, Fleshgod Apocalypse, Buffalo Grillz among others) presso i Kick Recording Studio.
L’artwork è stato realizzato dal legendario Daemorph (The Black Dahlia Murder, Disentomb, Avulsed).

Tracklist di “Vertigo of Abjection”:
1. Vertigo of Abjection
2. Drowning in Inertness
3. Ingrained Heteronomy
4. Iterative
5. Synthetic Whimpers
6. Inhuman Commodification
7. Mechanical Ouroboros
8. Phosphine Embrace

La band ha inoltre rilasciato un primo estratto da “Vertigo of Abjection” con il brano “Ingrained Heteronomy” via SoundCloud.

Il commento della band:

“Vertigo Of Abjection è il risultato di un lungo processo di scrittura e di sperimentazione. Ci siamo presi tutto il tempo necessario per scrivere ed arrangiare il nostro materiale più ispirato, senza fretta, concentrandosi di più sulla composizione e sulla struttura dei singoli brani senza l’ossessione di essere tecnici e veloci a tutti i costi. Siamo orgogliosi di tutte le otto canzoni. Inoltre Marco ‘Cinghio’ Mastrobuono ha fatto un ottimo lavoro in fase di mixaggio e mastering, ha compreso perfettamente la nostra idea di trovare un equilibrio tra suono moderno ed old school allo stesso tempo”.

I Natrium sono Lorenzo Orrú alla voce, Andrea De Muro alla chitarra, Edoardo De Muro alla batteria ed Andrea Pillitu al basso.
Technical Brutal Death Metal per gli appassionati di Suffocation, Deeds of Flesh, Cryptopsy e Psycroptic.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login