Nanowar Of Steel: le prime date del Fumet-tour 2017

Comunicato Barley Arts:

Dopo il trionfo al Lucca Comics & Games dello scorso ottobre, durante il quale le copie del fumetto NANOWAR – I Custodi dell’Acciaio Inox sono andate magicamente SOLD OUT, la happy metal band romana autrice della hit “Giorgio Mastrota – The Keeper Of Inox Steel”, annuncia cinque nuovi appuntamenti del Fumet-tour 2017 in una speciale veste carnevalesca e in previsione del nuovo album attualmente in lavorazione:

17.02 @ PHENOMENON, Fontaneto d’Agogna (NO)

18.02 @ EXENZIA, Prato

23.02 @ FLORENTIA, San Benedetto del Tronto (AP)

24.02 @ REVOLVER, San Donà di Piave (VE)

25.02 @ CIRCOLO COLONY, Brescia

Istrionici poliedrici, i Nanowar nascondono nel furgone “le musicassette di Battiato e Frank Zappa“, tra le principali fonti di ispirazione di una band che gioca con l’ironia ed i suoi livelli di intelligibilità.

Reduci da un biennio intenso, che li ha portati ad esibirsi in Italia ed all’estero con artisti internazionali come Gamma Ray, Mago De Oz, Exodus, Therion, i Nanowar sono anche gli autori dell’inno di Feudalesimo e Libertà, autentico fenomeno social degli ultimi anni, che assieme a Jenus – Don Alemanno, appare anche sul fumetto ed in molte esibizioni dal vivo.

I Nanowar Of Steel sono Potowotominimak (voce), Mr. Baffo (voce), Mohammed Abdul (chitarra), Gatto Panceri 666 (basso) e Uinona Raider (batteria).

Nanowar Of Steel_Live Club_Trezzo sull'Adda_01_05_2016_Anna Minguzzi-5

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login