Nailed To Obscurity: la terza parte del loro tour diary

Comunicato stampa:

Anche le cose belle prima o poi finiscono: i NAILED TO OBSCURITY stanno suonando gli ultimi concerti del tour con EQUILIBRIUMLORD OF THE LOST e OCEANS.

Oggi la band tedesca doom/death metal presenta la terza parte del tour diary.

Il gruppo dichiara:

Ci stiamo dirigendo verso l’ultima settimana di questo tour ed è comunque bello vedere così tante persone fantastiche ogni sera, (ri)visitare tutti questi luoghi e anche incontrare alcuni amici. Siamo oramai una grande famiglia che si sostiene a vicenda, tanto più quando insorgono problemi di salute. Dopo alcuni giorni in Scandinavia, ora siamo di nuovo in Germania prima di suonare nel Regno Unito e in Belgio. Non vediamo l’ora!

L’anno scorso la band ha pubblicato il suo quarto album nonché debutto per Nuclear Blast “Black Frost”, entrato al #37 della classifica tedesca.

Per oltre dieci anni, i NAILED TO OBSCURITY hanno con successo sviluppato il proprio stile distintivo, qualcosa che sta tra il death metal melodico e il doom con influenze progressive. Il loro debutto “Abyss…” ha messo in luce questi barlumi, ma i loro dischi “Opaque” (2013) e “King Delusion” dello scorso anno hanno mostrato una reale evoluzione delle loro sonorità, consentendo loro di spiccare un balzo in avanti. Le loro canzoni malinconiche non sono mai prive della necessaria brutalità e creano sempre una distinta dinamica che mesmerizza l’ascoltatore, il quale sperimenta profondamente ogni nota e ogni parola. Questa magia ha già conquistato il pubblico di festival come Wacken Open Air, Summer Breeze e Party.San Open Air e tutti coloro che hanno visto la band in azione durante il tour europeo di spalla a DARK TRANQUILLITY e nelle date in compagnia di ARCH ENEMY e PARADISE LOST.

NAILED TO OBSCURITY sono:
Raimund Ennenga | voce
Jan-Ole Lamberti | chitarra
Volker Dieken | chitarra
Carsten Schorn | basso

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login