Monster Magnet: ad ottobre il nuovo album, “Cobras And Fire “

I Monster Magnet pubblicheranno il prossimo 9 ottobre tramite Napalm Records il loro nuovo album, intitolato “Cobras And Fire: The Mastermind Redux“. Si tratterà, stando anche a quanto dichiarato da Dave Wyndorf, della riproposizione del materiale pubblicato nel 2010 con l’album “Mastermind” in quella che viene definita una “esperienza di ascolto alternativo”. Ecco quanto dichiarato a riguardo da Wyndoorf:

Con “Cobras And Fire” voglio presentare questi brani in un’atmosfera più strana e più sporca. Meno “classic rock” e più…beh, immagino che la chiamerò una fusione di garage-psych, fuzz punk e musica da colonna sonora da film. E’ stato quasi completamente ri-regitrato (con l’aiuto del co-produttore Phil Caivano che ha suonato la chitarra e il basso) e, come in “Milking The Stars”, ho aggiunto organo, piano, sitar e altro per tirare fuori un nuovo sound per questi pezzi. C’è anche una versione un po’ Hawkwind/Pink Fairies del classico “Ball Of Confusion”, pubblicato nel 1969 dai The Temptations con i cori fatti da Tim Cronin, co-fondatore dei Monster Magnet e frontman dei Rib Eye Bros. Poi c’è un’avventura sonora di otto minuti intitolata “I Live Behind The Paradise Machine”, creata per l’occasione dal mago del mixer Evil Joe Barresi. Joe dà il meglio di sè qui dato che è riuscito ad integrare elementi dii molti brani dei Magnet in una nuova composizione. Considerato tutto, penso che questo sia il più strano lavoro dei Magnet, e questa è una buona cosa! Spero che vi piacerà!

Su Brooklynvegan, è disponibile in streaming il brano “Mastermind ’69

Questa la tracklist dell’album:
01. She Digs That Hole
02. Watch Me Fade
03. Mastermind ’69
04. Hallucination Bomb
05. Gods And Punks
06. The Titan
07. When The Planes Fall From The Sky
08. Ball Of Confusion
09. Time Machine
10. I Live Behind The Paradise Machine Evil Joe Barresi’s Magnet Mash Vol.1

Questo invece sarà l’artwork di copertina.

monster magnet cobrascd

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login