Molly Hatchet: Bruce Crump ci ha lasciati

Non si fermano le brutte notizie dal mondo del rock. Apprendiamo ora che Bruce Crump è passato a miglior vita ieri mattina all’età di 57 anni. Non ci sono ulteriori dettagli riguardanti la sua morte.

Crump, nato nel 1957, ha suonato con i Molly Hatchet sugli album più famosi della band come “Molly Hatchet” (1978), “Flirtin’ with Disaster” (1979), “Beatin’ The Odds” (1980), “Take No Prisoners” (1981). Dopo aver lasciato i Molly Hatchet, Crump entrò per un breve periodo negli Steelheart per poi tornare all’ovile per suonare su “The Deed Is Done” (1984) restando nella band fino al 1989, anno di “Lightning Strikes Twice” (1989).

Il messaggio della band: “L’intera Molly Hatchet organization manda le sue condoglianze alla famiglia di Bruce Crump. I nostri pensieri e preghiere sono con loro. God Bless.

R.I.P. Bruce

molly hatchet bruce crump

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login