Mike Portnoy: “Voglio bene ai ragazzi dei Dream Theater e cerco di mantenere l’amicizia con loro”

In un recente intervista, Mike Portnoy, ex batterista dei Dream Theater, è tornato a parlare dell’evento in cui, in occasione del suo 50esimo anniversario, ha eseguito per intero la “12 Step Suite”: il musicista avrebbe invitato anche gli altri membri della sua ex band, che però avrebbero rifiutato il suo invito.
Nonostante tutto, però, non ci sarebbe da parte di Portnoy alcuna animosità nei loro confronti.

“Quando ho cominciato a pensare al concerto per il 50esimo anniversario, ho invitato subito i FLYING COLORS, i TRANSATLANTIC, e poi ho pensato che sarebbe stato giusto invitare anche i DREAM THEATER.
Sono stati miei amici per molto tempo e abbiamo creato musica insieme. Poi mi hanno detto che non erano disponibili, e così ho messo insieme quella band grandiosa.
Credo che gli altri ragazzi dei Dream Theater abbiano rifiutato perchè la gente aveva cominciato a fare speculazioni su una possibile reunion e anche per me, egoisticamente, è stato meglio così, perchè quella doveva essere una celebrazione della mia carriera con tutte le band di cui ho fatto parte e del mio 50esimo compleanno, ma se ci fossero stati anche loro l’attenzione si sarebbe spostata completamente su quello.
Voglio bene a quei ragazzi e cerco sempre di offrire loro un ramoscello d’ulivo e tenere viva l’amicizia. Cerco di fare del mio meglio in questo senso.”

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login