Michael Schenker: in arrivo la raccolta “A Decade Of The Mad Axeman”

Il guitar hero Michael Schenker pubblicherà il prossimo 26 gennaio una raccolta retrospettiva intitolata “A Decade Of The Mad Axeman“. La raccolta sarà composta da due dischi; il primo spazierà nel periodo tra il 2007 e il 2016, mentre il secondo conterrà tracce live registrate sempre tra il 2010 e il 2016. L’album comprende un gran numero di partecipanti e ospiti speciali, fra cui Don Airey, Gary Barden, Francis Buchholz, Wayne Findlay, Chris Glen, Steve Mann, Robin McAuley, Ted McKenna, Neil Murray, Simon Phillips, Herman Rarebell, Elliott ‘Dean’ Rubinson, Chris Slade, Brian Tichy, Michael Voss, Pete Way, Doogie White, Michael Amott, Graham Bonnet, Rudolf Schenker, Jeff Scott Soto e Leslie West.
Di seguito la tracklist completa e l’artwork di copertina:

THE STUDIO RECORDINGS [CD1]
1. I Want You [2007]
2. Night To Remember [2007]
3. Cross Of Crosses [2007]
4. Ride On My Way [2007]
5. Miss Claustrophobia [2011]
6. Before The Devil Knows You’re Dead [2011]
7. Storming In [2011]
8. How Long (3 Generations Guitar Battle Version) [2011]
9. Lord Of The Lost And Lonely [2013]
10. To Live For The King [2013]
11. Land Of Thunder [2013]
12. Black Moon Rising [2013]
13. Live And Let Live [2014]
14. Rock City [2014]
15. Saviour Machine [2014]
16. Bulletproof [2014]

THE LIVE RECORDINGS [CD2]
01. Welcome Howl [Tokyo 2010]
02. Let Sleeping Dogs Lie [Tokyo 2010]
03. Rock My Nights Away [Tokyo 2010]
04. Attack Of The Mad Axeman [Tokyo 2010]
05. Rock You Like A Hurricane [High Voltage Festival 2011]
06. Hanging On [High Voltage Festival 2011]
07. Doctor Doctor [High Voltage Festival 2011]
08. Armed And Ready [Tilburg 2012]
09. Rock Bottom [Tilburg 2012]
10. Horizons [Madrid 2015]
11. Lights Out [Madrid 2015]
12. Vigilante Man [Madrid 2015]
13. Desert Song [Tokyo 2016]
14. Love Is Not A Game [Tokyo 2016]

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login