Michael Kratz: il video ufficiale del secondo singolo “This Town Is Lost Without You”

Comunicato stampa:

Art Of Melody Music & Burning Minds Music Group sono orgogliosi di presentare il video ufficiale di “This Town Is Lost Without You“, secondo singolo estratto da “Live Your Life“, nuovo studio album dell’artista danese Michael Kratz. Veri e propri ospiti di eccezione nel brano sono Steve Lukather (Toto) alla chitarra e David Garfield (Cher, Robin Beck) alle tastiere. L’artwork del singolo digitale è stato creato da Aeglos Art (Airbound, Raintimes, Room Experience, Charming Grace).

Michael afferma:

“This Town Is Lost Without You” è stata la primissima canzone scritta per “Live Your Life”. Quasi per caso, durante le sessioni di registrazione del pezzo, incontrai David Garfield a Copenhagen e gli proposi di prendere parte come ospite speciale nel brano in questione. Gli chiesi inoltre se avesse avuto qualche possibilità di coinvolgere anche Steve Lukather. Non ero proprio sicuro che avrebbero accettato la mia proposta, ma un paio di giorni dopo David mi chiamò per dirmi che lui e Luke avrebbero effettuato la session in studio qualche settimana dopo… fu davvero un grande giorno! Per quanto concerne il video, ho chiesto poi ai miei due figli se avessero voluto partecipare alle riprese, ed entrambi accettarono. Quel giorno fu quindi ancora più speciale! Posso dire che questo è un brano veramente importante per me!

“Live Your Life” è stato pubblicato lo scorso 3 Marzo 2018 via Art Of Melody Music / Burning Minds Music Group in Europa, ed il 13 Aprile 2018 via AnderStein Music in Giappone.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login