Metallica: la principessina di Svezia al concerto, è bufera per i volumi audio

Secondo quanto riportato da Aftonbladet, una piccola bufera si sarebbe abbattuta sulla città di Göteborg dopo che la principessina di Svezia Estelle, figlia dei principi Victoria e Daniel, sarebbe stata ammessa al concerto dei Metallica tenutosi nello stadio Ullevi.

Got Event, la compagnia che gestisce lo stadio, è stata fortemente criticata per aver consentito l’accesso alla principessa assieme ai genitori: Live Nation, infatti, ha sempre indicato come 13 anni il limite di età per l’accesso a questo tipo di eventi, allo scopo di preservare la salute uditiva dei minori.

Il volume massimo per concerti aperti anche a minori di 13 anni sarebbe infatti di 97 decibel, e di 100 per tutti gli eventi con il limite minimo di età di 13 anni: lo stadio Ullevi non fa eccezione, ma lo spazio dedicato alla piccola Estelle e ai suoi genitori non avrebbe rispettato il limite massimo consentito, essendo del tutto al pari delle altre zone della venue.

Yusra Moshtat, ispettore ambientale della città di Göteborg, ha dichiarato di aver richiesto spiegazioni a Got Event, mentre Live Nation avrebbe assicurato che nella zona dedicata ad Estelle e famiglia il volume non avrebbe superato il limite raccomandato.

Ecco quanto dichiarato da Moshtat, lecitamente dubbioso su tutti gli attori coinvolti nella vicenda:

“Non diamo la colpa agli organizzatori, ma riteniamo respondabile Got Event in quanto gestore della struttura. Ma la domanda è: come faceva Live Nation ad essere certa dei volumi nella zona dedicata alla principessa? Sono stati fatti dei rilevamenti? Come sono stati condotti? Da parte nostra, non è stato accordato alcun permesso.”

Ai posteri l’ardua sentenza.

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login