Metallica: Alex Skolnick difende il duetto con Lady Gaga

Domenica sera, durante la cerimonia di consegna di Grammy, si è svolta una performance che ha dato adito, e darà ancora sicuramente in futuro, a molte discussioni controverse, ovvero il duetto su “Moth Into Flame” fra i Metallica e Lady Gaga, una performance disastrosa dal punto di vista tecnico per i numerosi problemi durante il brano, ma evidentemente molto significativa. Una prima conseguenza è arrivata direttamente dai Metallica, quando Lars Ulrich, il giorno prima dell’esibizione, aveva dichiarato che la band starebbe pensando di accogliere Lady Gaga come quinto membro della band (sempre che non sia tutto uno scherzo…):

E adesso abbiamo una nuova cantante, beh, una nuova co-cantante, è meglio dire, perchè oggi stavamo parlando di farla diventare un membro permanente dei Metallica e di diventare un quintetto d’ora in avanti, quindi vedremo.

Ma tra le tante voci più o meno note che hanno commentato l’esibizione, ce n’è una autorevole e molto ben argomentata che merita di essere citata, ovvero quella del chitarrista dei Testament Alex Skolnick, che ha espresso il suo parere, a favore dell’esibizione, in un lungo post su Facebook, di cui vi riportiamo i passaggi essenziali:

Una grande idea in teoria. Avrebbe potuto essere un momento storico, come un fuoricampo, per anni. Sfortunatamdente sarà sempre ricordato per i problemi al microfono e per una presentazione sbagliata [questo perchè la rpesentatrice dei Grammy non ha fatto il nome dei Metallica prima della performance, ndr]. […] Quindi, a quelli a cui non è piaciuto, chiedo di prestare attenzione ai seguenti punti:
A) Quale altra superstar del pop avrebbe mai osato esibirsi con i Metallica (o con qualsiasi altra band metal)?
B) Chi altro si sarebbe esibito prima con Tony Bennett [un anziano cantante statunitense che fa un genere simile a quello di Frank Sinatra, ndr] e un momento dopo con i Metallica, con lo stesso affetto e lo stesso apprezzamento per entrambi?
C) Certo, forse è stato un momento un po’ sopra le righe per quelli che erano più interessati ai Metallica che a lei. Ma di nuovo, lei è Lady Gaga, dopo tutto (sopra le righe è il suo secondo nome, o almeno potrebbe esserlo).
D) Sì, ha un atteggiamento molto teatrale, ma è un qualcosa che potrebbe cancellare anche solo con la sua voce e un accompagnamento di pianoforte (cosa che, spero, farà prima o poi).
E) Considerato il suo interesse, e quello di Lars, per l’arte e per fare cose inaspettate nella musica, una collaborazione tra loro ha assolutamente senso.
F) Ultima cosa, se lasciate perdere la sua immagine e la ascoltate, pensate che abbia cantato bene? Certo! Grande scelta del brano, inoltre.
L’unica cosa che cambierei è questa: perchè c’era una classe di zumba sul palco con loro? Di chi è stata l’idea? Portate sul palco dei veri fan (come fanno i Metallica in certi concerti).

Da un commento all’altro, probabilmente sentiremo ancora parlare a lungo di questa performance.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login