Metal Allegiance: online il secondo singolo, “Voodoo Of The Godsend”

Comunicatoo stampa:

I METAL ALLEGIANCE sono nati come celebrazione dell’heavy metal, alimentati da un legame tribale condiviso da i più venerati precursori della community del metal estremo, armati con una lista di collaborazioni sul palco (e non) che sembra uscita da un articolo di Wikipedia sul genere musicale stesso. Il loro nuovo, secondo album, “Volume II – Power Drunk Majesty“, uscirà su Nuclear Blast Entertainment il 7 Settembre 2018.

Oggi la band pubblica il secondo singolo, “Voodoo Of The Godsend” feat. Max Cavalera.

Mark Menghi commenta:

Voodoo è risultata essere una tribal crusher e come altre metal band tribali che tutti conosciamo e amiamo vedono la partecipazione di Max. Viviamo in un mondo di fin troppe stronzate e odiamo questo periodo… come dice il nostro batterista; è bello fare un passo verso la pace mondiale.

Alex Skolnick commenta:

Una delle più differenti tracce del nostro nuovo album (e in realtà, dell’intero catalogo dei MA), ‘Voodoo’ ha un feeling ipnotico con percussioni indigene, rammenta un rituale nella foresta tropicale. Siamo grati di aver avuto la migliore voce per questa traccia, con un sound inconfondibile: Max Cavalera.

“Volume II – Power Drunk Majesty” è stato prodotto da Mark Menghi e Alex Skolnick mentre Mark Lewis dei MRL Studios si è occupato del mixing e del mastering. L’artwork della copertina è stato creato dal famoso artista Marcelo Vasco (SLAYER, MACHINE HEAD, SOULFLY, HATEBREED) e Rafael Tavares.

La tracklist:
1. The Accuser (feat. Trevor Strnad)
2. Bound by Silence (feat. John Bush)
3. Mother of Sin (feat. Bobby Blitz)
4. Terminal Illusion (feat. Mark Tornillo)
5. King with a Paper Crown (feat. Johan Hegg)
6. Voodoo of the Godsend (feat. Max Cavalera)
7. Liars & Thieves (feat. Troy Sanders)
8. Impulse Control (feat. Mark Osegueda)
9. Power Drunk Majesty (Part I) (feat. Mark Osegueda)
10. Power Drunk Majesty (Part II) (feat. Floor Jansen)

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login