Megadeth: Dave Ellefson si è rotto un piede, il tour prosegue comunque

Non c’è due senza tre. Se l’estate 2015 era stata contraddistinta dalla frattura a una gamba di Dave Grohl dei Foo Fighters, con il famoso trono di chitarre sfoggiato durante i concerti, e la primavera 2016 dalla frattura al piede di Axl Rose, l’estate 2016 porta invece la frattura di un altro piede illustre, quello di Dave Ellefson dei Megadeth. L’incidente è avvenuto ieri sera, poco prima che la band si esibisse nell’ambito del festival ungherese Rockmaraton. Secondo quanto riportato direttamente da Dave Mustaine su Periscope (il video), Ellefson stava camminando nell’area del backstage quando è caduto improvvisamente. Trasportato immediatamente all’ospedale di Dunaújváros, Ellefson è stato ingessato e in un primo momento sembrava che i Megadeth si potessero esibire comunque (il video su Periscope infatti mostra che sia Mustaine che Ellefson erano piuttosto tranquilli). In un secondo tempo però, la band deve avere cambiato idea e il concerto dei Megadeth, che avrebbero dovuto essere gli headliner, è stato cancellato. Il tour dovrebbe comunque proseguire regolarmente già a partire da oggi; i Megadeth hanno in programma un’esibizione all’Harley Days festival in Slovacchia.

Megadeth_Gods of Metal 2016_Monza_Mairo Cinquetti-3

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login