Megadeth: Dave Ellefson parla del suo credo cristiano

La religione continua a tenere banco tra gli artisti della scena metal. Dopo Blackie Lawless dei W.A.S.P., anche Dave Ellefson, bassista dei Megadeth, ha parlato in una recente intervista della sua visione della fede cristiana:

“La musica thrash non è mai stata basata sull’occulto. Ci sono alcune canzoni al riguardo, come The Conjuring, Bad Omen, alcune cose del nostro primo periodo – ma in generale noi prendiamo un’idea e ne ricaviamo una storia. Anche Looking Down The Cross parla essenzialmente di cosa significhi guardare in basso stando appesi da una croce, non è una canzone sacrilega…non abbiamo mai incoraggiato nessuno a dedicarsi all’occulto o a qualunque altra cosa simile; non abbiamo mai preso una posizione al riguardo. Per me, adesso, con questa cosa del ministero [ndr. Ellefson è a capo di MEGA Life! Ministries, una fondazione che raggiunge centinaia di fedeli ogni settimana] ho anche una grande opportunità di essere d’aiuto a molti…sapete, ci sono molte persone ferite nel mondo e anche nel rock and roll, perchè pensano che nessuno li possa capire e che il rock and roll sia l’unico luogo in cui saranno al sicuro dalle molestie degli altri. Beh, ho avuto molte opportunità di aiutare persone che si sono rivolte a me.”

Ellefson ha poi parlato della possibilità che i Megadeth scrivano un album a tema religioso come Golgotha dei W.A.S.P.:

“No, non credo. Penso che la conversione spirituale di Blackie sia una cosa fantastica. Ma i Megadeth non sono una band religiosa. Non vogliamo diffondere il vangelo con i nostri testi. Gli Stryper, i Red e molte altre band sono gruppi cristiani, con una missione cristiana. Ma non è così per i Megadeth. In questo gruppo, ognuno può credere in ciò che preferisce.

Infine, Dave Ellefson ha parlato di come la fede possa aver aiutato la reunion con Dave Mustaine:

“Per noi, questa storia della fede è stato davvero un terreno comune per riavvicinarci. Anche se non fossi stata una persona religiosa e se addirittura avessi avuto un antagonismo nei confronti del credo cristiano, avrei almeno dovuto riconoscere che c’è stata una base su cui io e Dave abbiamo trovato un terreno comune per tornare insieme come Megadeth. Se non altro, il nostro riavvicinamento è una buona testimonianza di come le cose possano funzionare, se le fai funzionare.”

Dave Ellefson of Megadeth performs on January 29, 2012 on 'Gigantour' at the Tsongas Center in Lowell, Massachusetts

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login