Header Unit

Mastribes: di supporto ai Warrior Soul per le date italiane

Comunicato stampa:

Freschi e soddisfatti del pienone appena fatto registrare alla presentazione napoletana di novembre del loro disco d’esordio, “BLAST“, pubblicato dall’iperattiva Volcano Records & Promotion, i giovani e promettenti hard rockers partenopei Mastribes non hanno nessuna intenzione di adagiarsi sugli allori e passano già all’attacco. A gennaio 2017 la band che fonde nel proprio stile hard rock classico con elementi sleaze e stradaioli, sarà in tour per tre concerti al fianco dei Warrior Soul, il gruppo di New York City che ancora macina chilometri a suon di tour e concerti ad ogni latitudine. Partiti a fine anni 80′ e spinti nel gotha del rock internazionale dal loro primo storico contratto firmato con la leggendaria Geffen Records, la band capitanata dall’istrionico cantanre e produttore Kory Clarke, ha appena dato alle stampe un nuovo disco che raccoglie il meglio della sua produzione registrata per l’occasione dal vivo durante un concerto al Six D.o.g.s. di Atene nel 2015. I Warrior Soul saranno in tour in Italia a gennaio ed i nostrani Mastribes li affiancheranno nelle date di Bari il 25, Napoli il 26 e Prato il 28. Senza dubbio una grandissima opportunità per la giovane band del roster Volcano per promuovere il nuovo disco e soprattutto per fare scuola al seguito di una band esperta e rocciosa come i Warrior Soul.

Warrior Soul + special guests Mastribes, le date

25 gennaio: Garage Sound Club, Bari

26 gennaio: Hades Music Pub, Napoli – Evento Facebook

28 gennaio: Exenzia Club, Prato

mastribes-blast

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login