Martin Birch: è morto lo storico produttore di Iron Maiden, Whitesnake, Deep Purple e altri

Nella serata di ieri si è diffusa la notizia della morte di Martin Birch, all’età di 71 anni. Birch è stato una figura importantissima nell’ambito della produzione musicale, avendo lavorato ad album come “Mob Rules” ed “Heaven And Hell” dei Black Sabbath, tutti i full length degli Iron Maiden fino a “Fear Of The Dark”, “Rising” dei Rainbow,Slide It In” dei Whitesnake, per citare solo alcuni dei suoi lavori di produzione. Nella sua carriera, Birch ha lavorato anche con i Deep Purple, i Blue Oyster Cult, i Fleetfood Mac e così via. I commenti e i ricordi sui social, da parte dei musicisti che hanno lavorato con lui, da David Coverdale a Geezer Butler, e di musicisti che lo ricordano come vera leggenda della musica, si stanno moltiplicando.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login