Luppolo In Rock 2020: annunciate le prime band

Comunicato stampa:

Ensiferum, Destrage e Furor Gallico. Sono queste le prime band della terza edizione del Luppolo in Rock, il festival rock e metal che si svolgerà venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 luglio 2020 alle ex Colonie Padane di Cremona.

L’annuncio dello staff che sta lavorando alla manifestazione, guidato da Massimo Pacifico, è solo il primo passo e a breve saranno annunciati gli altri gruppi che completeranno il programma del festival.

Nel frattempo è arrivato anche l’abbonamento per i tre giorni del Luppolo in Rock in vendita a 54 euro.

I finlandesi Ensiferum sono una delle band di riferimento del viking metal. Attivi dal 1995, hanno sette album all’attivo, dove miscelano death, power, folk e viking in modo sorprendete e particolarmente incisivo.

Gli italiani Destrage, storica band del panorama tricolore nata nel 2005, sono un altro esempio di crossover: nelle loro canzoni si fondono alternative metal, thrash, death, progressive e mathcore. Influenze che attraversano i cinque album pubblicati e che esplodono soprattutto nei loro incandescenti live.

Nel 2007 nascono i Furor Gallico, altra band italiana, che affondano le loro radici nel folk metal. Nel 2019 hanno pubblicato il nuovo album Dusk Of The Ages, accolto da critica e fans come il lavoro della definitiva consacrazione della formazione milanese, con canzoni più complesse e articolate rispetto agli esordi.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login