Korn: il comunicato di Jonathan Davis dopo la morte della moglie

Pochi giorni fa Jonathan Davis dei Korn è stato colpito da un gravissimo lutto, ovvero la morte prematura della moglie Deven, all’età di 39 anni. Le cause della morte non sono ancora state rese note. Ora, Jonathan Davis rompe il silenzio e pubblica un lungo comunicato sulla propria pagina Facebook. Ne riportiamo i passaggi più salienti:

Negli ultimi dieci anni, mia moglie è stata molto, molto malata. Aveva una grave malattia mentale e la sua dipendenza da sostanze era un effetto collaterale. Io la amavo con tutto me stesso. Quando era in sè, era una moglie stupenda, una madre stupenda e unn’amica stupenda. Deven aveva un gran cuore, e n on avrebbe mai fatto del male intenzionalmente ai suoi figli o a chiunque altro. Era una persona incredibilmente allegra, protettiva e generosa. Era piena di vita e di gioia, e avrebbe condiviso tutto con chi le stava intorno. […] Lei è la ragione per cui mi sono battuto così tanto per le persone con disturbi mentali. Voglio che la sua storia sia di monito alle persone affinché cerchino aiuto e non abbiano paura di mostrare la loro malattia. […] Lei non stava abbastanza bene da capire quanto fosse malata, e non era in grado di trovare l’aiuto di cui aveva bisogno. Questo non dovrebbe succedere ad altre madri, o a nessun altro. Darei qualsiasi cosa per poterla abbracciare di nuovo. Ora mi consola il fatto di sapere che è libera dalla malattia e che ha finalmente trovato la pace. […] Non amerò mai nessun’altra nel momdo in cui ti ho amata, e non supererò mai il fatto di averti persa. Prometto che farò qualsiasi cosa in mio potere per allevare i nostri amati figli nel modo giusto, per insegnare loro i valori giusti che tu volevi che gli fossero trasmessi, e rompere la catena di abusi che noi due abbiamo sofferto da bambini. Farò qualunque cosa per realizzare i sogni che avevi per loro, in tua memoria. […]

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login