KKB: nuovo album di Kulick, “Got To Get Back”

Bruce Kulick è orgoglioso di lanciare il nuovo speciale album dei KKB, intitolato “Got To Get Back“, in un cofanetto CD per fan e collezionisti.
L’album segna un ritorno agli anni ’70. Ogni singolo membro della band, per completare ogni pezzo ha registrato in un diverso studio: Guy Bois ha registrato a Parigi, Mike Katz a New York e Kulick a Los Angeles. La band è accompagnata da un quartetto d’archi con Jeremy Rubolino, collaboratore di lunga data di Bruce, che ha dato il suo contributo nel brano “Someday” donando alla canzone una lucentezza che sarebbe stata inimmaginabile nel 1974.

Kulick ha commentato:

Questa musica rappresenta un periodo della mia carriera che sento che abbia contribuito a definire il potenziale della mia chitarra. Mi dà i brividi ascoltarla. L’interazione con Mike al basso e Guy alla batteria è stata sapientemente eseguita, con la passione che ha caratterizzato la nostra epoca. Pensare che tempo fa sono stato parte di qualcosa di così potente che è rimasta nascosta nel mio armadio per oltre 35 anni mi ha reso furioso. Il mio intenso desiderio di condividere oggi questa musica è molto importante, è un risultato enorme. Suona forte. Era musica pura e vera. E ora potete goderne tutti.

L’album è disponibile per l’acquisto sul sito web dell’artista.

KKB - Got To Get Back

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login