Kataklysm: il video di “Cut Me Down” feat. Tuomas Saukkonen

Comunicato stampa:

I pesi massimi del death metal melodico dal Canada, KATAKLYSM pubblicano il 14° album UNCONQUERED, in tutto il mondo su Nuclear Blast Records. Oggi la band offre ai fan un video di “Cut Me Down”, con la partecipazione di Tuomas Saukkonen (WOLFHEART).

Maurizio Iacono commenta:

“Cut Me Down” è un assalto melodico, dinamico, con elementi thrash e potenza implacabile, che mostra un altro punto di vista del nostro nuovo album ‘UNCONQUERED’ che esce oggi! L’idea del testo di questa canzone è quella di essere circondati da qualcuno il cui unico scopo è quello di tradirti e di approfittarsi di te. Per mia fortuna, non mi fido di nessuno. Mi sono comunque fidato di Tuomas Saukkonen dei WOLFHEART per venire a dare una mano con la canzone e a partecipare al ritornello come ospite speciale!

“Unconquered” è stato registrato dal produttore di lunga data della band e chitarrista JF Dagenais al JFD Studio di Dallas, Texas. I KATAKLYSM hanno arruolato il leggendario Colin Richardson, dopo il pensionamento, per aiutare a mixare il suono più pesante e rimodernato di “Unconquered” con l’aiuto aggiuntivo della tecnica e precisione di Chris Clancy“Unconquered” è uno dei migliori album prodotti nella carriera della band.

La nota bestia del cuore, che è apparsa anche su “In The Arms Of Devastation” (2006), “Prevail” (2008), e “Heaven’s Venom” (2010), fa il suo ritorno con una copertina creata dall’artista Blake Armstrong.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login