Karma To Burn: live italiano il 19 gennaio

Pubblichiamo il comunicato:

SABATO 19 GENNAIO 2013
KARMA TO BURN
(USA, desert/stoner rock legends)
+ ROZBUB (Svizzera, stoner) + TONY LA MUERTE (VI, savage blues onemanband) + HUMULUS (BG, stoner)
(evento facebook)

live at
e20underground

via Puccini 4, Alte di Montecchio Maggiore (VI)

West Virginia, The Mountain State: terra di tempeste, boschi e brusche variazioni climatiche, ma soprattutto il suolo che ha visto la nascita di una delle leggende dello stoner rock dei nineties: i KARMA TO BURN.
Fondati nel 1997, i Karma to Burn sono considerati una delle principali band della scena desert rock mondiale. Una particolarità che li rende unici ed imperdibili è che la quasi totalità dei brani è strumentali! Il risultato di queste particolarità è un muro sonoro che non conosce pari nello stoner mondiale!
Divinità boschive, sentieri sconnessi, orizzonti sterminati, uragani improvvisi… questa è la musica dei K2B…
E se non vi basta, ad aprire la serata ci saranno…
ROZBUB, una giovane band svizzera che non potrà deludervi!
TONY LA MUERTE, la punk/noise one man band definitiva, celebre ormai non solo nella natìa Vicenza, ma anche nel resto d’Italia! Slide, chitarra rezofonica, influenze blues, stoner, rock’n’roll… TONY non ha più bisogno di presentazioni.
Gli HUMULUS, un power trio heavy-stoner di Bergamo, fondato nel 2009 da Cristiano Benicchio (chitarra e voce) e da Michael Abbruzzese alla batteria, attualmente sostituito da Massimiliano Boventi (batteria). Dopo alcuni mesi Giorgio Bonacorsi si unisce alla band come bassista e la line-up è presto completata. Il sound degli HUMULUS è una combinazione di chitarre grosse e distorte, riff pesanti… e molta birra! Registrano il loro primo album nel maggio 2012 negli studi della Go Down Records.

INGRESSO 10€ + tessera ARCI
La tessera potrà essere sottoscritta al locale.
Per informazioni scrivete a info@rockyrocketz.com.

KArma to Burn

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login