Journey: Deen Castronovo drogato al momento dell’arresto

Emergono nuovi dettagli sulla faccenda legata all’arresto di Deen Castronovo: secondo quanto affermato dal suo stesso avvocato, sembrerebbe, infatti, che il batterista dei Journey, al momento dell’arresto, fosse sotto l’effetto di un’overdose da metanfetamine; il musicista 50enne, come già precedentemente annunciato, è stato arrestato nuovamente lo scorso 29 giugno con l’accusa di stupro e abusi sessuali. Il giudice Channing Bennett avrebbe richiesto l’incarcerazione senza possibilità di cauzione, in quanto lo stesso Castronovo sarebbe considerato un pericolo.

Secondo la dichiarazione rilasciata da Jennifer Gardiner, la polizia avrebbe sfondato la porta dell’abitazione del rocker per eseguire l’arresto, mentre Jeffery Jones, avvocato del musicista, avrebbe dichiarato che Castronovo sarebbe stato portato d’urgenza all’ospedale a causa dell’overdose di farmaci prima di essere scortato in prigione.

Al momento non sono stati resi noti ulteriori sviluppi. Nel frattempo ricordiamo che l’attività dei Journey prosegue con il batterista Omar Hakim.

deencastronovomarionbooking

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login