Joe Perry: Iggy Pop e David Johansen nel suo nuovo disco solista

Sebbene continui a non essere chiaro quale sarà il destino futuro degli Aerosmith, si sa che Joe Perry sta lavorando ad un nuovo disco solista. Il chitarrista ha raccontato alcuni dettagli sul suo nuovo lavoro in una recente intervista, dalla quale trapelano due dettagli interessanti. Il primo è che il nuovo disco, in un primo momento, era stato concepito come un lavoro interamente strumentale, ma che poi un collaboratore di Perry gli ha suggerito di inserire alcuni ospiti speciali. Il secondo è appunto il nome di questi ospiti speciali; per ora si sa che ne faranno parte Iggy Pop e David Johansen, membro storico dei New York Dolls. Ecco come Joe Perry ha raccontato la nascita della collaborazione con questi due importanti musicisti:

Una sera, Iggy Pop si è fermato in studio dopo avere fatto un concerto e ha ascoltato un paio di melodie. In un paio d’ore, aveva finito di registrare tutto, e quello è stato il punto di svolta del disco. Prendere quella strada è stata davvero una buona idea. Poi Terry Reid ha cantato almeno quattro brani, ed è arrivato anche David Johansen. Non avevo mai avuto la possibilità di lavorare con lui dagli anni ’70, dal periodo in cui passavamo molto tempo insieme. Siamo amici da molto tempo, ma non eravamo mai riusciti a stare in studio assieme per lavorare su qualcosa di concreto. Anche con lui ho registrato tre o quattro brani.

Joe Perry

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login