Jimmy Page: “non prevedo nessuna reunion”

Jimmy Page ha definitivamente smorzato gli entusiasmi di tutti i fan dei Led Zeppelin con la sua ultima dichiarazione rilasciata a Daily Beast pochi giorni fa. Questi degli estratti dall’intervista.

“I Led Zeppelin erano una vera forza creativa. Non si può semplicemente schioccare le dita e farlo. Era un insieme di quattro musicisti e ognuno di noi era importante nella somma del totale.

Mi piace pensare che se fossi venuto a mancare io, gli altri avrebbero preso la stessa decisione di non continuare. Non potevamo semplicemente prendere qualcuno e dirgli: “Ok fai questo”.

Abbiamo provato molto con Jason, in modo che lui potesse sentirsi parte della band e non solo un novellino. Doveva essere così.

Non prevedo di farlo ancora (si riferisce alla reunion avvenuta nel 2007 a Londra), perché dobbiamo concordare tutti sul farlo e concordare per le giuste motivazioni”

Ricordiamo che venerdì 31 luglio sono uscite le ristampe deluxe degli ultimi studio album della band: “Coda“, “Presence” e “In Through The Out Door“, i dettagli.

jimmy-page

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. MARK HUGE

    see na reunion all’altro mondo di sicuro…….finora l’unico artista dello star system veramente coerente è robert plant!!!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login