Italy: le novità di Aurelia 520, Raging Death e Dperd

AURELIA 520: Guarda il video di “Cenere”

Gli Aurelia 520, rock band italiana autrice dell’album “Cenere”, pubblicano il video della titletrack. Questo il pensiero della band:

Cenere” è un video volutamente grezzo. A differenza di “Magia”, abbiamo voluto rappresentare il brano “Cenere” nella sua componente rock, più diretta, senza filtri o interpretazioni di alcun genere. Gli ingredienti? La nostra sala prove, tanto volume e la nostra musica.

Il 1 Luglio gli Aurelia 520 suoneranno a L’Angelo Azzurro, storico locale rock di Genova, insieme a Il Gioco Del Silenzio, in una delle tre serate esclusive targate Jack Rock Agency nel capoluogo ligure.

 


RAGING DEATH: la band diventa un trio

Brutte notizie per i Raging Death: la band diventa un trio dopo l’uscita del cantante e chitarrista ritmico Igor. Questa la dichiarazione ufficiale della band:

Ci siamo separati da Igor, ma nulla cambia, ve lo assicuriamo. Resteremo quindi un trio con il nostro chitarrista solista Piotr alla voce. Non ultimo, cosa importante, il prossimo martedì supporteremo i Testament al concerto che si terrà all’Eter Club di Wrocław!

Raging Death


DPERD: il video della cover di “Un Giorno Dopo L’Altro” di Luigi Tenco

Il grande classico del 1966 di Luigi TENCO “Un Giorno Dopo L’Altro” è stato interpretato in maniera magnifica dai siciliani DPERD dando alla song una nuova moderna luce che la ammanta di Dark Wave grazie anche alla splendida voce di Valeria qui davvero affascinante!

Per ordinare la track a 0.89 € ecco il link: http://smarturl.it/TENCO-ONErpm

Saverio Spadavecchia

view all posts

Capellone pentito (dicono tutti così) e giornalista in perenne bilico tra bilanci dissestati, musicisti megalomani e ruck da pulire con una certa urgenza. Nei ritagli di tempo “untore” black-metal @ Radio Sverso. Fanatico del 3-4-3 e vincitore di 27 Champions League con la Maceratese, Dovahkiin certificato e temibile pirata insieme a Guybrush Threepwood. Lode e gloria all’Ipnorospo.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login