IN.SI.DIA: in arrivo un nuovo singolo dall’era “Inviolacy” e nuovo sito online

Comunicato stampa:

Correva l’anno 1991. Il thrash metal spopolava in tutto il mondo grazie ai grandi album di gruppi come METALLICA, MEGADETH, SLAYER, ANTHRAX; nel frattempo, a Brescia prendeva vita una formazione che rispondeva al moniker di INVIOLACY. In breve tempo la band conquista il pubblico locale e ben presto riesce a crescere nel panorama dell’underground italiano occupando una posizione di rilievo, anche grazie alla pubblicazione del fortunatissimo demo “No Compromises”. Il sound di allora era primordiale e istintivo, un thrash dalle tinte hardcore straight in your face.

Da lì a poco, l’incontro con il produttore Omar Pedrini, l’accordo discografico con Polygram Records e la storia della formazione che divenne IN.SI.DIA e che tutti conosciamo.

A grande richiesta, oggi Fabio Lorini Manuel “Manny” Merigo decidono di fare un tuffo nel passato e riproporre una nuova versione del brano “Warpath”, presente nel demo “No Compromises” e che per l’occasione diventa “Sentiero della Guerra”.

Le sessioni di registrazione sono avvenute presso il NPAS4 Studio di Brescia, sotto la guida di Alessio Fassoli, il singolo sarà disponibile su Spotify e tutte le piattaforme digitali via Punishment 18 Records.

Gli IN.SI.DIA eseguiranno dal vivo “Sentiero Della Guerra” insieme ai loro classici, durante uno show speciale che si terrà il 20 Novembre 2021 presso lo Slaughter Club. Di seguito i dettagli.

Sabato 20 Novembre 2021
IN.SI.DIAIRREVERENCEDARK REDEEMERHYPERBLAST
Slaughter Club – Paderno Dugnano (MI)
www.facebook.com/SlaughterClub

Il combo bresciano ha di recente inaugurato il nuovo sito ufficiale www.insidia.eu, costantemente aggiornato e dotato di uno store completo di CD, vinili e merchandise.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login