Ides Of Gemini: i dettagli del nuovo album “Women”

Gli americani doomster Ides Of Gemini pubblicheranno il nuovo album intitolato “Women” il prossimo aprile tramite Rise Above Records. La lineup originale, in questi anni, ha subito dei rimaneggiamenti a causa di un brutto infortunio subito dal batterista Kelly Johnston-Gibson durante il tour americano del 2015, che ha portato all’avvicendamento di Scott Batiste dei Saviours. Il trio si è poi trasformato in una classica formazione a quattro quando la cantante Sera Timms ha ceduto il suo ruolo di bassista al nuovo membro Adam Murray.

Jason Bennett, chitarrista e compositore della band, ha descritto così il nuovo lavoro:

Siamo stati inclusi nel novero di diverse metal band per ovvie ragioni suppongo. Ci sono diverse canzoni metal nel nuovo album, ma non posso definirlo un disco prettamente metal e di certo non possiamo dire di essere nemmeno una band goth… Così, non so proprio come classificarci. Siamo heavy? Si. Si tratta di metal? Non esattamente. Dire che si tratta di un mistero.

Riguardo alle dinamiche della lineup Bennett prosegue:

Sera ha fatto la scelta migliore in assoluto relegando la sua attività di bassista ad un altro musicista. Prima era un pò limitata nella sua doppia veste di bassista/cantante ora invece è più libera di sperimentare dal punto di vista vocale. Scott e Adam sono incredibili, siamo una nuova band ora. Ora ci sono nuove dinamiche rispetto ad un trio; siamo migliorati.

A proposito del titolo Bennet aggiunge:

Perchè un titolo del genere? Perchè le canzoni parlano di donne! Il modo in cui lavoriamo è questo: io do il titolo alle canzoni e Sera scrive tutti i testi fornendole l’ispirazione riguardo alla scelta del titolo. Lei è libera di accogliere la mia proposta o anche di rigettarla completamente creando altri concept. Alcune di queste donne sono figure mitologiche, alcune sono personaggi storici, altre sono attrici sconosciute e così via.

L’album è stato prodotto da Sanford Parker e vede la collaborazione di altri musisti come Tara Connelly dei Clay Rendering (su “Queen Of New Orleans”) e Emma Ruth Rundle (su “She Has A Secret”).

Di seguito la tracklist e artwork di “Women“:

“Mother Kiev”
“The Rose”
“The Dancer”
“Raft Of Medusa”
“Heroine’s Descent”
“Swan Diver”
“The Last Siren”
“Zohra”
“She Has A Secret”
“Queen Of New Orleans”

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login