Ian Gillan: Jon Lord era il "padrino" dei Deep Purple

Ian Gillan: Jon Lord era il “padrino” dei Deep Purple

Ian Gillan

Ian Gillan, cantante dei Deep Purple, ieri, 16 luglio, ha parlato ad una radio del Regno Unito, Planet Rock, riguardo la morte del tastierista Jon Lord.

E’ possibile ascoltare dal player di seguito una parte della chiacchierata.

Aveva un carattere incredibile e io lo ritengo il padrino dei Deep Purple. Abbiamo sempre guardato verso lui con grande ammirazione” – dice Ian - “Se esistesse qualcosa come il tipico gentleman inglese della musica rock, quello sarebbe Jon Lord. Sappiamo tutti che Jon era un talento incredibile e fonte di ispirazione. Potrei parlare per ore di ciò che ci ha dato. Dobbiamo portare avanti la sua memoria e naturalmente.. la sua musica“.

Jon Lord è morto ieri, 16 luglio, in un ospedale del Regno Unito all’età di 71 anni. Ha sofferto di embolia polmonare e ha combattuto per anni contro un cancro al pancreas.
Stando a quanto afferma un post nel suo sito ufficiale, Jon è morto in compagnia della sua amorevole famiglia.

Altro...

1 Commento

  1. Maurizio

    Grazie jon di averci regalato grandi emozioni non dimenticheremo mai l’impero musicale che hai creato, lo scorso anno sei stato a Palermo nella mia citta’ e ci hai regalato una grandissima serata piena emozioni come solo tu sai fare riproponendo le tue composizioni e facendoci rivivere grandi ricordi del passato,sei stato per tutti noi come un parente ci hai regalato sogni con la tua musica che rimarra’ nei secoli una pietra miliare,oggi con tantissimi magoni ti saluto non con un addio ma con un ciao perche’ rimarrai sempre presente e vivo nei nostri cuori.Ciao zio Jon, grazie di cuore da Maurizio.

    Thanks Jon for giving us great emotions will never forget the empire of music that you created, last year you have been to Palermo in my city ‘and we’ve got a full night garndissima emotions as only you know how to do your compositions reinventing and making us relive great memories of the past, have you been for all of us as a relative you’ve got dreams with your music that will remain ‘forever a milestone today with many Hail Magoni not a goodbye but a hello’ cause you will always be present and alive in our cuori.Ciao uncle Jon, thank you from Mauritius
     

Lascia un commento

Login with Facebook:
Login