Horned Almighty: a gennaio il nuovo album, “To Fathom the Master’s Grand Design”

Comunicato stampa:

Gli Horned Almighty hanno nuovamente unito le proprie forze con la
Scarlet Records per un’altra sublime carneficina sonora!

To Fathom the Master’s Grand Design” è il sesto album di questi veterani della scena extreme metal danese. Successore del fortunato ‘World of Tombs’, questo nuovo attacco frontale risulta ancor più oscuro, brutale, velenoso e caustico. Composto nell’arco di cinque anni, il disco è un autentico manifesto di malignità che documenta l’annichilimento dell’essere umano.

L’approccio all’intero lavoro è stato del tutto spontaneo e senza filtri, per un risultato finale che sprigiona lentamente morte e distruzione. È l’album più vario della carriera degli Horned Almighty, tuttavia sempre fedele alla loro collaudata formula a metà strada fra il black metal punkeggiante e il doom-death più rovinoso.

Gli Horned Almighty hanno recentemente firmato per la Bullet Booking e il prossimo 9 novembre si esibiranno all’Aalborg Metal Festival (assieme a Bloodbath, Primordial e Cattle Decapitation, tra gli altri), in Danimarca.

La tracklist è la seguente:

1. Violent Cosmology
2. Apocalyptic Wrath
3. Antagonism Eternal
4. Devouring Armageddon
5. Swallowed by the Earth
6. The Great Death
7. Punishment Divine
8. Witchcraft Demonology

“To Fathom the Master’s Grand Design” sarà pubblicato il 17 gennaio
2020.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login