Hellfest Open Air: il punto sull’edizione 2022

Fondato nel 2006, l’Hellfest è oggi considerato uno dei festival più importanti e prestigiosi di tutta l’Europa.
Dopo due anni di fermo obbligati dalla situazione pandemica che ha coinvolto tutto il mondo, è ora pronto a tornare più forte che mai e con una line up senza precedenti.

Quest’anno il festival sarà protagonista di un vero e proprio massacro musicale. Infatti, data la cancellazione delle due edizioni precedenti, gli organizzatori hanno deciso di estendere quest’edizione aggiungendo 4 giornate alle 3 iniziali.
Il festival francese si spalmerà dunque in ben 7 giornate, divise in due fasi.

Il primo rappresenta quello che doveva essere l’Hellfest 2020/2021, e si terrà dal 17 al 19 giugno 2022.
Queste prime tre giornate vedranno come protagonisti band del calibro di Deftones, Megadeth, Deep Purple, Volbeat, Avenged Sevenfold, Korn, Obituary, Mayhem, Sepultura, Social Distortion, Judas Priest e tanti altri.

Dopo qualche giorno di pausa, la seconda parte del festival si terrà invece tra il 23 e il 26 giugno. Anche qua i grandi nomi non mancano. Parliamo anche qui di Titani del metallo e del rock, Metallica, Guns N’ Roses, NIN, Helloween, Nightwish, ScorpionsAlice Cooper. Carcass e anche qui molti altri.

Sold out in pochissimo tempo, quest’edizione unica nel suo genere vedrà 350 bands esibirsi su 6 palchi diversi.
Ricordiamo che per quanto riguarda la prima parte del festival, i biglietti risultavano sold out in quanto erano rimasti validi quelli inutilizzati nelle 2 edizioni precedenti (quelle annullate, per intenderci).
Per quanto riguarda invece la seconda parte del festival, l’abbonamento di 4 giorni aveva il costo di 289 euro, mentre un biglietto giornaliero ne costava 105.

Il festival infernale è alle porte e si può già percepire l’impatto che avrà nel piccolo comune di Clisson.
Per ora, restiamo tutti in attesa di scoprire come sarà quest’edizione che ha tutte le carte in regola per diventare l’evento dell anno.

Sito Web: Hellfest | 17 – 26 juin 2022

Già da qualche settimana, inoltre, l’organizzazione del festival ha reso noto il running order delle band sui vari palchi. Forse qualche piccola variazione è possibile, ma i giochi ormai sono fatti. 

 

 

 

 

 

 

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login