Hell Obelisco: a marzo il nuovo EP “Cyclopian”

Comunicato stampa:

Gli sludger bolognesi HELL OBELISCO sono usciti dalla caverna e annunciano con orgoglio il loro nuovo EP “Cyclopian”. Esso include cinque canzoni, tra cui una cover degli ZZ TOP, Sharp Dressed Man”.

Dichiara la band:

Solitamente si dovrebbero dire cose tipo ‘Siamo tornati’, ma in realtà non ce ne siamo mai andati! Dopo quattro anni, abbiamo deciso di intraprendere la nostra personale ‘rottura del silenzio’: quattro anni molto intensi che hanno visto l’uscita di ‘Swamp Wizard Rises’, il nostro disco di debutto, durante i quali la band ha avuto non poche soddisfazioni come il nostro primo tour europeo in compagnia degli americani Destroyer Of Light e, oltre a tanti concerti in giro per il nostro paese, supporti importanti a band come Crowbar e Church Of Misery. Siamo rimasti anche piacevolmente colpiti dall’ottimo riscontro che abbiamo ricevuto per cui ci siamo detti che fosse ora di far uscire qualcosa di nuovo. È vero che sono solo cinque pezzi, ma crediamo di aver creato un piccolo macigno che speriamo vi colpisca lasciandovi piacevolmente storditi e soddisfatti. Per fortuna, nonostante ultimamente non abbia piovuto molto, ancora una volta il fango ha impregnato per bene la nostra musica e le nostre parole, sorelle e fratelli dello Sludge. Horns up! Mammoth has returned.

“Cyclopian” è stato registrato e mixato al Boat Studio da Marco Paradisi, mentre Giovanni Versari l’ha masterizzato a La Maestà Studio. L’incredibile copertina è stata realizzata ancora una volta da Roberto Toderico.

La band offre una piccola anticipazione, svelando il seguente teaser.

La tracklist è la seguente
1. Rotten Beauty Contest
2. Bleeding Ground
3. Der Titan
4. Sharp Dressed Man (ZZ Top Cover)
5. Mudrising Terror

Prossimi concerti
21 Marzo Bologna @ Alchemica Club con  The Ossuary/Hemp

10 Aprile  Carpi  (MO) @ Zazzabar   con Browbeat/Neker

11 Aprile  Bergamo  @ Sala Midnight  con Neker/Modern Age Slavery

12 Aprile  Padova  @ Grind House Club  con Neker

HELL OBELISCO sono
Doc – six sludge strings
Alex – behind the skins
Andrew – front row mammoth
Fraz – seven doomed and lowered strings

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login