Header Unit

Hallatar: nuovo progetto composto da membri di Amorphis e Swallow The Sun

Gli Hallatar sono un nuovo progetto musicale nato dall’idea del chitarrista Juha Raivio (Swallow The Sun e Trees Of Eternity), insieme al cantante degli Amorphis Tomi Joutsen e all’ex batterista degli Him Gas Lipstick. La nuova band pubblicherà il debut album intitolato “No Stars Upon the Bridge” il prossimo autunno tramite Svart Records.

Juha Raivio racconta la genesi degli Hallatar:

Dopo la morte della mia amata compagna di vita Aleah Starbridge, avvenuta lo scorso aprile, ho iniziato a raccogliere tutti i suoi scritti e le sue poesie per averli sempre con me. A distanza di circa un mese dal giorno più buio della mia vita, il 18 aprile, ho sentito il bisogno di imbracciare di nuovo la mia chitarra e fare qualcosa o quel dolore terribile mi avrebbe distrutto definitivamente. Qualcosa è emersa dall’oscurità e ho scritto la musica per il debut album degli Hallatar in una settimana. Stranamente, non ho tanti ricordi di quella settimana, niente, nemmeno di un solo giorno di composizione. Tutto quello che ricordo e che quando ho iniziato a scrivere il materiale avevo fatto una promessa a me stesso: qualunque musica fosse venuta fuori non l’avrei toccata nè modificata. Quello che contava è che quella musica doveva rimanere immutata come segno evidente, verità assoluta di quei mmomenti che l’hanno originata. Quindi ho chiesto ai miei due buoni amici – artisti incredibili – Tomi Joutsen e Gas Lipstick se avessero voluto aiutarmi a registrare quello che avevo composto e loro mi hanno entrambi risposto positivamente senza nemmeno ascoltare una nota. Sono eternamente grato ad entrambi per aver scelto di condividere questo sentiero insieme.

Lipstick ha agginto:

Sono veramente grato e onorato per essere stato contattato a far parte di questa band. Juha è un caro amico e ci conosciamo da diversi e quando mi ha raccontato la sua idea sugli Hallatar gli ho risposto istintivamente si – dovevo assolutamente far parte di questo avventura incredibile. Non ho mai sentito una singola nota della musica scritta da Juha perchè non lo ritenevo necessario. Juha è uno dei miei compositori preferiti e sentivo che Hallatar sarebbe diventato un percorso, personale, profondo e unico nel suo genere… e io ho sentito il bisogno di aiutarlo a realizzare questo progetto.

Joutsen conclude:

Ho conosciuto Juha nel 2007, quando abbiamo lavorato insieme per la prima volta. Un paio di anni fa ho avuto il privilegio di conoscere la compagna di Juha, Aleah Starbridge, una persona veramente bella, dentro e fuori, con una voce angelica che non apparteneva a questo mondo. Aleha ha prestato la sua voce nell’ultimmo lavoro degli Amorphis e noi della band l’abbiamo definita il fantasma che sussurra. Quando ho saputo della dipartita di Aleha lo scorso aprile è stato shockante una notizia straziante, come un fulmine a ciel sereno. Quando Juha mi ha chiesto se avessi voluto far parte di questo progetto e aiutarlo a portare avanti la fiamma di Aleha non ci ho pensato due volte. Quando ti è stato preso tutto, l’unica cosa che rimane è la musica. Il dolore ci lascia nudi e indifesi.

La lineup della band:

Tomi Joutsen – Voce
Gas Lipstick – Batteria
Juha Raivio – Chitarra, Basso, Tastiera

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login