Gunjack: a febbraio il nuovo album, “The Third Impact”

Comunicato stampa:

Gli heavy metallers vecchia scuola italiani GUNJACK pubblicheranno il successore del loro acclamato secondo album “The Cult of Triblade” il 2 febbraio 2022. Su “The Third Impact” il power trio milanese sterza verso un sound più oscuro e granitico rispetto ai plavori precedenti. Partorito in un periodo non troppo felice per l’umanità, tratta tematiche scomode, introspettive e spesso difficili da affrontare. “The Third Impact” è il risultato della vecchia e nuova scuola che si fondono, sempre rimanendo fedeli alle proprie origini. Il primo singolo verrà svelato a inizio gennaio in concomitanza con il lancio dei preordini. Nel frattempo la band ci dà un assaggio con un video trailer.

L’album è stato registrato all’A.D.S.R. Decibel Studio e al Triblade studio.

La tracklist di “The Third Impact” è la seguente:
1. Dagon
2. Blast N’ Roll
3. Twirling On Your Grave
4. The Tournament
5. Hypnotic Desease
6. Destroy The Seventh Seal
7. Coma
8. Meltdown
9. Nuke To Be Sure
10. Metal Influencer
11. The Thermopylae
12. Heart Of Tank
13. The Knights In White
14. Lie Of God

Il progetto GUNJACK nasce nel 2017. La band vede tra le sue fila Mr. Messerschmitt (Alessandro Dominizi) alla voce/basso, Gamma Mörser (Fabio Cavestro) alle chitarre e M47 (Andrea Ornigotti) alla batteria. Tre ragazzi, tre metallari e tre appassionati di metal old school hanno deciso di creare una nuova band dal suono graffiante e potente. Influenzati dalla vecchia scuola metal e da grandi band come Motörhead, Iron Maiden, Judas Priest e molti altri, usano il loro background musicale per fondere i riff della vecchia scuola con un suono moderno. L’album di debutto “Totally Insane” è uscito nel 2018, mentre il secondo disco “The Cult of Triblade” nel 2019. L’attitudine live dei GUNJACK è solo musica ad alto volume, alcool, rock’n’roll e un folle divertimento! Una vera esperienza drunk’n’roll da provare!

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login