Gong: la seconda serata del Rock In Progress Festival

Comunicato stampa:

Altare Thotemico, Accordo dei Contrari, Kerygmatic Project, Qube: con quattro protagonisti del nuovo progressive italiano si chiude la settima edizione della rassegna bolognese. Appuntamento sabato 13 luglio al Quartiere S. Donato.
Gong: la seconda serata del Rock In Progress Festival!

We Love Vintage
Ma.Ra.Cash
Gigi Cavalli Cocchi
Serena 80
sono lieti di presentare:

GONG 2013
Rock In Progress Festival

Sabato 13 luglio 2013
ore 19.00
Serena 80
Quartiere S. Donato
Via della Torretta 12/3
Bologna

Ingresso gratuito

Qube
Kerygmatic Experience
Accordo dei Contrari
Altare Thotemico

Sabato 13 luglio a Bologna si chiude con la seconda e ultima serata la settima edizione delGong – Rock In Progress Festival, rassegna ideata e diretta da Gigi Cavalli Cocchi (batterista di Ligabue, CSI, Mangala Vallis etc.). Nato a Reggio Emilia nel 2004, dopo un’ultima edizione a Parma nel 2011, il Gong Festival approda a Bologna grazie alla collaborazione con We Love Vintage e Serena 80: ” Gong Festival è una rassegna dedicata al mondo delprogressive-rock, genere nel quale l’Italia ha sempre espresso grandi talenti, dagli anni ’70 ad oggi. Nella sua storia il Gong ha dato spazio alle nuove leve e ai nomi più importanti del prog contemporaneo, e anche il cartellone dell’edizione 2013 – ad ingresso gratuito nonostante le difficoltà economiche del periodo – lo conferma.

Sabato 13 tocca ai Qube aprire le danze con il loro concerto di tributo ai classici del prog, seguiti dai Kerygmatic Project, nuova formazione piemontese di area neo-prog, che si accinge a pubblicare con Ma.Ra.Cash – label di riferimento per la rassegna – il nuovo album Greek Stars Gallery. Giocano in casa gli Accordo Dei Contrari, avvincente band bolognese amatissima all’estero, che incarna in pieno in nuovi rapporti tra prog anni ’70 e rock-jazz. Chiude la serata e la rassegna una delle band più originali del nostro progressive, gli Altare Thotemico:il gruppo guidato dal poeta Gianni Venturi presenta il nuovo disco Sogno errando (Ma.Ra.Cash), un album che stupirà molti grazie alla fusione tra jazz, teatro-canzone e prog.

Secondo Cavalli Cocchi “pensare prog dovrebbe essere il manifesto di una totale apertura mentale, perché questo universo è nato per abbattere i confini tra un genere e l’altro e per me ha rappresentato un vero e proprio stile di vita. Il Gong è una “dark side” della musicaindubbiamente molto underground, che partendo dall’amore per il rock progressivo continua – in questi tempi moderni di musica commerciale e di “Amicieicsfactor” – a muoversi in quel territorio creativo, vissuto con lo spirito dei nostri tempi”.

gong festival

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login