Glenn Hughes: Un membro dei Deep Purple non voleva che io e Coverdale cantassimo alla RNR Hall Of Fame

Ha lasciato qualche strascico polemico l’induzione dei Deep Purple nella Rock And Roll Hall of Fame. Alla cerimonia e alla premiazione hanno preso parte anche gli ex-membri della MK3 e Mk4, Glenn Hughes e David Coverdale, senza però esibirsi dal vivo con la band.

Ora Hughes torna sull’accaduto ai microfoni di Metal-Rules.com, dichiarando come un membro specifico dell’attuale line-up della band non avrebbe ritenuto appropriato avere gli stessi Hughes e Coverdale sul palco con la band.

“C’è una band lì fuori che si chiama Deep Purple con Ian Paice, Ian Gillan e Roger Glover che è fondamentalmente la MK2. Ogni artista può esibirsi per tre brani (alla cerimonia). Lasciami che ti parli apertamente; c’era già una probabilità del 99,9% che Hughes e Coverdale non fossero invitati a cantare. Non farò nomi, ma c’è un membro che non riteneva appropriato che noi potessimo cantare. Quindi David e io abbiamo affrontato la cosa senza paura e senza timore, fianco a fianco. Ma sapevo che alla fine non sarebbe successo. I Cheap Trick hanno chiuso lo show e ci hanno invitato a suonare con Sheryl Crow e Grace Potter. Sono arrabbiato del fatto di non aver cantato con la band? Assolutamente no. Tutti sanno che sia io che David sappiamo cantare. Tutti sanno che eravamo nella band. L’importante era accettare e ricevere il premio per la band e per i fan”

Glenn Hughes-15 settembre 2015-Milano-Legend-Anna Minguzzi-17

 

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login