Ghost: un sacerdote in Texas contro i loro concerti

In Italia negli ultimi anni ci sono state Messe “riparatrici” in occasione di certi concerti di Marilyn Manson. Negli Stati Uniti, invece, c’è un pastore di Midland, in Texas, che venerdi sera ha organizzato una preghiera comunitaria con le stesse funzioni in occasione del concerto che i Ghost terranno Wagner Noël Performing Arts Center lunedi 19. Le motivazioni di questo gesto sono state spiegate dallo stesso sacerdote, che ci chiama Larry Long, nel corso di un’intervista radiofonica. In sintesi, il pastore teme che i testi dei brani della band possano avere un’influenza negativa sulla popolazione in quanto mostrerebbero che la band adora il demonio e, come tale, lancerebbero un messaggio negativo alle menti degli ascoltatori, in particolarie di quelli più giovani. Il pastore si è dimostrato quindi infastidito personalmente dai testi inneggianti al demonio, ma ritiene anche che il messaggio trasmesso in generale dai Ghost non sia salutare per la comunità.
Purtroppo, è proprio il caso di dire che tutto il mondo è paese. Siamo sicuri che i Ghost sapranno trovare comunque il modo giusto per affrontare queste accuse anacronistiche.

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login