Ghost: show cancellato a causa di… Papa Francesco!

Papa Emeritus III deve accettare la prima sconfitta inflitta dal Vaticano. La band infatti ha dovuto cancellare lo show di Philadelphia di settembre. Il 26 e il 27 settembre, sarà presente nella stessa città proprio Papa Francesco. Per questioni di sicurezza, molti ponti e strade verranno chiuse al traffico. Il locale dove si sarebbe dovuta esibire la band proprio in quei giorni, lo Union Transfer, ha sede nella porzione di città chiusa al traffico, impedendo di fatto la possibilità per pubblico e crew di raggiungere agevolmente la venue.

Inizialmente la band avrebbe voluto sfruttare la presenza del Papa in città per farsi un po’ di promozione, facendo girare per la città Papa Emeritus III in una sorta di Papa-mobile, creando di fatto un’alternativa alla presenza di Papa Francesco.

Lo show comunque è stato già rischedulato per il 29 settembre.

Questo il video “The Summoning III: The Battle For Philadelphia” dove la solita vecchiaccia schifosa ci spiega quanto successo con Frankie!

 

Ricordiamo che i Ghost pubblicheranno il loro nuovo album “Meliora” il 28 agosto.

Ghost-2015-Papa-Emeritus-III

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

6 Comments Unisciti alla conversazione →


  1. mammt

    Che coglioni, tutto fumo e niente arrosto, proposta musicale ridicola, presenza scenica ai massimi livelli, meglio papa francesco a sto punto

    Reply
  2. socc

    Però tutti questi inglesismi fan passare la voglia di leggere l’articolo.

    Reply
    • Tommaso Dainese

      …che inglesismi? 🙂

      Reply (in reply to socc)
      • Alex

        Hai mai rischedulato la crew direttamente nella tua venue?

        Reply (in reply to Tommaso Dainese)
        • Tommaso Dainese

          Solo quando c’erano gli amici defenders e quelli del neighborhood non davano fastidio. Poi dipende sempre da quanto traffico trovi nella highway. Che poi alla fine….’sta venue… il beverage quanto costa?

          Ecco questo potrebbe essere un linguaggio fastidioso 🙂

          Usare termini appropriati, normalmente utilizzati nell’ambito musicale, invece ci sembra una cosa del tutto normale. Poi se tre parole in inglese urtano la sensibilità dei nostri lettori ne terremo conto… ma ci permettiamo di dubitarne 😉

          Reply (in reply to Alex)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login