Gamma Ray: Kai Hansen parla dell’ingresso di Frank Beck nella band

In una recente intervista, Kai Hansen, frontman dei Gamma Ray, ha parlato della decisione di reclutare Frank Beck tra le fila della band e delle sue conseguenze sull’assetto dei Gamma Ray:

“Farò un piccolo passo indietro e mi godrò un po’ di più il ruolo di chitarrista sul palco, invece di dovermene stare lì bloccato al microfono tutto il tempo.
Abbiamo deciso di assumere Frank poco prima dell’inizio del Best Of The Best Party tour. Non eravamo sicuri che fosse una buona idea farlo in occasione di questo tour, dato che celebra i 25 anni della band e il pubblico è così abituato alla mia voce. Ma poco prima del tour siamo stati in Sud America e Giappone, e io mi sono ritrovato con la voce gravemente danneggiata a causa dell’aria condizionata e tutto il resto. Quindi si è reso necessario fare qualcosa e anche subito. Allora abbiamo pensato ‘Ok, facciamolo ora e speriamo che il pubblico lo accetti’. E fino ad ora il pubblico lo ha accettato incredibilmente bene.”

Hansen ha poi spiegato che la scelta di aggiungere un nuovo cantante dopo 25 anni di vita della band ha rappresentato una mossa rischiosa ma necessaria. Alla domanda sulla futura influenza di Beck nel processo di songwriting della band, Kai Hansen ha commentato:

“Certo! Ognuno ha una sua influenza, che si manifesta al momento della creazione di un album, quindi Frank aggiungerà sicuramente qualcosa al sound dei Gamma Ray. Lui è cresciuto sulle nostre stesse radici e ama il nostro stesso tipo di musica. Ma c’è sempre qualcosa che un nuovo membro può aggiungere per far crescere lo stile musicale della band.”

gamma ray

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login