Full Metal Mountain: le prime band confermate per il “Wacken” invernale

Sono state oggi rivelate le prime band della prima edizione del Full Metal Mountain, la prima vacanza metal invernale, che si terrà dal 28 marzo al 3 aprile del prossimo anno.
L’evento è “figlio” del mitico Wacken Open Air, una sorta di versione invernale in versione ridotta (previste 3000 persone).

Le band confermate per il momento sono:
Accept
Heaven Shall Burn
In Extremo
Gamma Ray
Orden Ogan
Dog eat Dog
Eskimo Callboy
Alkbottle
Devil’s Train
Beyond the Black
Russkaja

Per l’occasione l’intera area di sport invernali si trasforma in una combinazione unica tra festival heavy metal e sport invernali. Se siete metalheads e amate lo sport o la neve, non potete di certo perdervelo.

Le aree musicali saranno due, una a 1900 metri dedicata ai party e una a 1600 con il Mountain Stage insieme ad altre location nella zona dedicate al festival. Le band verranno annunciate contestualmente all’apertura delle prevendite.

Saranno disponibili tre tipologie di alloggio, attorno alla città di Nassfeld, con la possibilità di scegliere tra hotel, pensione e appartamento.

L’area è rinomata anche per gli impianti sciistici, tra i migliori dell’intera Austria.

Le prenotazioni saranno disponibili a partire dal 28 marzo 2015. Per tutte le informazioni è possibile iscriversi alle newsletter o alla pagina Facebook o consultare il sito web dell’evento.

Per partecipare al festival sarà necessario acquistare un pacchetto per un’esperienza all-inclusive:

– 6 notti di pernottamento
– 5 giorni di accesso agli impianti
– 5 giorni di festival comprendenti tutti gli eventi
– navetta gratuita

L’evento si terrà nella regione si Nassfeld, precisamente al bordo meridionale delle Alpi, raggiungibile in aereo, treno, autobus o auto, non lontano da Udine (105km) e Bolzano (210km)

Di seguito la cartina e la mappa della location:

Full Metal Mountain maps
Schermata 2015-03-17 alle 13.55.29

selene.farci

view all posts

La mistress del team news di Metallus.it. Ogni virgola fuori posto è una frustata ai poveri redattori che ormai implorano pietà. Dalla Sardegna con furore, ma al posto del tunz tunz del Billionarie il suo pensiero fisso è la Love Machine di Blackie Lawless. Si divide tra la macchina fotografica, matrimoni e metallo colante.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login