Frantic Fest 2020: aggiunte altre tre band

Comunicato stampa:

Il Frantic Fest di Francavilla Al Mare procede inesorabilmente con i suoi annunci, oggi è la volta di un trittico 

L’annuncio odierno è tinto di nero.
Si aggiungono alla line-up del Frantic 2020:

INCHIUVATU – “Addisiu” Special Set
La creatura di Agghiastru è un’esempio più unico che raro all’interno del Black Metal. Mentre nei primi anni 90 il genere si sviluppava in Norvegia, in Sicilia nasceva la cosiddetta “Mediterranean Scene”, di cui Inchiuvatu rappresenta il fulcro, offrendo una lettura estremamente personale legata  al folklore della propria terra. Per l’occasione la band eseguirà uno show speciale incentrato sull’album di debutto “Addisiu”, rivisitato in chiave teatrale appositamente per il Frantic Fest.

EREB ALTOR
Attivi dal 2003 e devoti cultori del verbo di Quorthon, il Ioro sound deve molto ai Bathory da cui mutuano le atmosfere epiche, ritagliandosi una nicchia di tutto rispetto nel mondo del Viking/Black Metal odierno. Gli Ereb Altor offrono uno show fuori da ogni canone in quanto a potenza ed intensità, fatto di cori e battaglie immaginarie, in attesa del Valhalla.

WHISKEY RITUAL
‘Black Metal Ultras’ è il nome dell’ultimo album del combo emiliano, nato oltre 10 anni fa come side-project e ora band a tempo pieno comprendente membri di Caronte, Forgotten Tomb, Distruzione e Browbeat. La carica Punk ‘n Roll unita alle radici Black Metal rendono i Whiskey Ritual una band band imperdibile per fan di Motorhead, Venom e GG Allin.

Già annunciati: Marduk, Godflesh, Wolves In The Throne Room, Cattle Decapitation, Blood Incantation, Exhumed, Nebula, DYS, Gatecreeper, Wormrot, Inchiuvatu, Ereb Altor, Doomraiser, Zaum, Gold, Necrot, Whiskey Ritual, Nero di Marte, NAGA + 8 Bands TBA

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login