Flying Colors: a novembre il nuovo “Second Flight: Live At The Z7”

I Flying Colors sono divenuti uno standard per aver perfettamente miscelato la grande melodia alla tecnica delle sonorità prog delle migliori tradizioni. Assieme, i talenti di pesi massimi come il chitarrista Steve Morse (Deep Purple, Dixie Dregs), alla batteria Mike Portnoy (Transatlantic, Winery Dogs, ex-Dream Theater), il cantante / tastierista Neal Morse (solo artist, Transatlantic, ex-Spock’s Beard), il mago del basso Dave LaRue (Dixie Dregs, Joe Satriani, Steve Vai), e la voce pop del singer/songwriter Casey McPherson, farebbero passare qualsiasi altro artista da principiante. Lo scorso album “Second Nature” ha raggiunto le classifiche di molti paesi ricevendo numerosi riconoscimenti sia come Album of the Year che come Band of the Year da parecchie testate specializzate.

Il nuovo live ‘Second Flight: Live At The Z7’ esce in multipli formati supertecnologici e sperimentali (4K UltraHD, Blu-ray, DVD, LP + MP3, CD, iTunes, Headphone Surround, iTunes, Pono.) Dal classico 5.1 Surround al Headphone Surround che ricrea il suono delle prime file, al Pono ovvero HD uncompressed 24 bit / 192 KHz, per non parlare dei vari processi di audio processing e delle riprese con 24 camere in Ultra HD e molto altro…insomma una vera chicca per gli audiofili .

Il trailer EPK:

Tracklist 3LP & 2CD / DVD & Blu-Ray
01. Overture*
0.2 Open Up Your Eyes
03. Bombs Away
04. Kayla
05. Shoulda Coulda Woulda
06. The Fury Of My Love
07. A Place In Your World
08. Forever In A Daze
09. One Love Forever
10. Colder Months
11. Peaceful Harbor
12. The Storm
13. Cosmic Symphony
14. Mask Machine
15. Infinite Fire
16. Peaceful Harbor (Orchestral Version)**

*Solo sulla versione 3LP / 2CD
**Bonus Track solo per la versione 3LP e digitale

Flying Colors-Second Flight

tommaso.dainese

view all posts

Folgorato in tenera età dall'artwork di "Painkiller", non si è più ripreso. Un caso irrecuperabile. Indeciso se voler rivivere i leopardi anni '80 sul Sunset o se tornare indietro nel tempo ai primi anni '90 norvegesi e andare a bere un Amaro Lucano con Dead e Euronymous. Quali siano i suoi gusti musicali non è ben chiaro a nessuno, neppure a lui. Dirige la truppa di Metallus.it verso l'inevitabile gloria.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login